CAMPIONATI INVERNALI AGIT

Torneo riservato ai giornalisti associati AGIT

Portorose 27 - 31 marzo 2017

BRATISLAV JANIC E MAURO PORCÙ CAMPIONI INVERNALI AGIT 2017

Nella splendida cornice di Portorose, in Slovenia, sui campi del Centro Tennis Marina Portorose con la grande organizzazione della Tennis Services, si sono svolti dal 27 al 31 marzo i campionati invernali AGIT 2017.
Bratislav Janic ha vinto il girone tra i classificati precedendo Delfino Giroldini, Roberto Scaggiante e Antonio De Florio. Mauro Porcù si è invece aggiudicato il titolo tra i non classificati superando in finale Mario Cuk.
Nel doppio il titolo è andato a Baschieri-Mosca che hanno superato in finale Giroldini-Scaggiante.
Nella Consolation Cup Giancarlo Capecchi ha avuto la meglio su Maurizio Caravella.

La settimana di tennis-vacanza ha beneficiato di tutte le migliori condizioni: da quelle climatiche a quelle di una compattezza di un gruppo particolarmente coeso seppure eterogeneo, un albergo impeccabile come il Lucija, i campi sempre a disposizione al Centro Tennis Marina, la serata di benvenuto in albergo, l'immancabile serata al Casinò e quella finale, con le premiazioni, al Metropol.
Il tutto con la perfetta organizzazione di Pepe Rigamonti, sempre presente sui campi e giudice arbitro implacabile, e con la supervisione di Luciano Botti.


"Dal 9 al 12 ottobre 1961, nel quadro delle "Manifestazioni Colombiane" si svolgeva a Genova il "Primo campionato di tennis tra giornalisti italiani". L'aveva organizzata la neonata Agit (Associazione Giornalisti Italiani Tennisti) fondata nell'ambito del Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi. L'idea era stata di Giancarlo Zuccaro, già provetto tennista, mentre io, neofita del tennis ma segretario dell'AGIT e del Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi e come tale promotore e organizzatore di tutti gli incontri ludici e delle gare annuali dei giornalisti genovesi (pesca in mare e fiume, tiro a segno con pistola e carabina, bocce, tiro al piattello, nuoto, incontri di calcio benefici, con le compagnie di rivista di passaggio a Genova, con Walter Chiari, Pascei, Dapporto, Franco e Ciccio, Tognazzi e Vianello… cose ormai dimenticate) promotore-fondatore con Giancarlo, e organizzatore. Il che comportò non poca fatica e impegno, soprattutto trattandosi della prima esperienza, nonostante la entusiastica partecipazione e il grande sostegno degli Enti interpellati. Basti dire che tutto fu gratuito e ci furono premi e medaglie per tutti e persino una preziosia targa d'oro che andò a Elio Marsano, vincitore. Guardo la vecchia foto ufficiale di questa pagina durante II ricevimento in comune e vedo, con II sindaco, il presidente del Coni e della FIT, tanti colleghi. Non ci conoscevamo e siamo diventati amici, fraterni amici. Ed era stata proprio questa la nostra intenzione, le scopo della manifestazione: radunare, con il pretesto del tennis, tanti colleghi con le rispettive famiglie e farli divertire e fraternizzare. Ci siamo riusciti. Da 50 anni ci rivediamo in giro per l'Italia, e ogni anno questo simpatico e piacevole appuntamento si ripete".